Home / Wordpress Tutorial / Come migliorare la velocità di un sito web

Come migliorare la velocità di un sito web

Come migliorare la velocità di un sito web

Come-migliorare-la-velocità-di-un-sitoweb

Il tuo sito è lento?

Se il tuo sito è lento, leggi attentamente questo post perché ti darò alcuni suggerimenti utili e ti svelerò tutti i trucchi per aumentare la velocità del tuo sito web. Inoltre, potrai utilizzare questi accorgimenti anche se non sei un esperto di codici html.

È fondamentale avere un sito veloce se vuoi avere un sito di successo!

 

La velocità di un sito è un aspetto importantissimo per costruire il successo del tuo business online. Come saprai, Google o qualsiasi altro motore di ricerca (es. Bing, Yandex etc.) utilizza la “velocità” come parametro per misurare il posizionamento del tuo blog nei risultati di ricerca.

Se vuoi migliorare il posizionamento del tuo sito devi migliorare la sua velocità.

 

Ma c’è di più. La velocità di caricamento è un aspetto fondamentale anche per i visitatori e per la SEO.

Sei pronto? Si parte. Grazie ai miei consigli, aumentare la velocità del tuo sito WordPress non è mai stato così semplice!

Risultati immediati

Con questo post, scoprirai subito come aumentare la velocità del tuo sito web, ottimizzare le immagini, il database di WordPress, oltre svelarti tutti i trucchi utilizzati dai migliori marketers.

Grazie ai miei consigli, aumentare la velocità del tuo sito WordPress non è mai stato così semplice 🙂

Non è forse vero che anche tu hai abbandonato un sito web perché si caricava lentamente?

Il 73% delle persone che utilizzano un dispositivo mobile affermano di aver visitato siti web molto lenti.

Il 47%, invece, si aspetta di trovare siti web che si caricano in meno di 2 secondi.

sito-lentissimo

Secondo le ultime statistiche sull’argomento, 1 utente su 3 abbandona una pagina web se quest’ultima non viene caricata entro 3 secondi. Gli abbandoni aumentano con l’aumentare dei tempi di caricamento.

Ti chiedo un favore!

Come migliorare la velocità di un sito web

Adesso, se vuoi ringraziarmi per i giorni che ho impiegato a scrivere “gratuitamente” questa guida straordinaria, ti basterà fare o click su +1 o cliccare su tweet me.

Io te ne sarò infinitamente grato.

Grazie Mille!

La velocità di un sito web

La prima cosa che faremo, adesso, sarà misurare la velocità del tuo sito web.

Prima di effettuare qualsiasi modifica, ricordati, che devi prima misurare la velocità del tuo sito web  per poi essere in grado di verificarne i miglioramenti.

Per analizzare un sito web, esistono in rete numerosi strumenti sia gratuiti sia a pagamento.

Tra i tools gratuiti, ti segnalo questi servizi online:

Questi, invece, sono i migliori servizi a pagamento per testare la velocità di caricamento delle tue pagine web:

Attenzione! Tre sono i fattori da controllare subito per velocizzare il tuo Blog!

 

  1. Total Page size < 1Mb ( = peso della pagina )
  2. Page Load Time < 4 secondi ( = tempo di caricamento della pagina )
  3. Requests < 30 ( = quantità di richieste della pagina )

Annota i risultati restituiti da questi strumenti per confrontarli con quelli che raggiungerai dopo aver letto questo tutorial.

Se rispetti questi valori, puoi ritenerti soddisfatto del lavoro effettuato.

Usare la cache

cache

Usare la cache equivale a fornire ai tuoi visitatori contenuti senza doverli richiedere al database ogni volta.

Anche il Caching è un aspetto importante per migliorare le prestazioni del tuo sito web

Il Caching, infatti, permette un caricamento ultra veloce delle pagine, essenziale per migliorare il tuo posizionamento sui motori di ricerca e per aumentare le conversioni.

Se già utilizzi un plugin di cache, prima di proseguire, ricordati di disattivare la cache del tuo sito per poter vedere le modifiche che ne miglioreranno la sua velocità.

Utilizzando un plugin di cache potrai ridurre notevolmente il numero di richieste al server e fornire ai tuoi visitatori pagine web statiche (in html) molto più veloci.

Questo accorgimento aumenterà notevolmente la velocità di caricamento del tuo sito web.

Ecco i migliori plugin di cache:

Se utilizzi uno di questi 3 plugin non devi fare niente altro perché questi plugin già nella configurazione base sono in grado di velocizzare al massimo il caricamento del tuo sito web.

Personalmente utilizzo WP Rocket che, in combinazione con tre livelli di cache offerti da Siteground (Static Cache, Dynamic Cache e Memcached) e Cloudflare, ha triplicato la velocità del mio sito WordPress!

Di recente è stato lanciato un nuovo plugin WordPress chiamato “Veloce” che dovrebbe in teoria velocizzare il vostro sito web in modo semplice e senza sforzo.

Nessuna configurazione richiesta, si installa e funziona.

Il plugin interviene sul file htaccess e lo setta nel modo corretto in modo da velocizzare delle piccole cose che nell’insieme rallentano il tutto.

Naturalmente se avete foto di grandi dimensioni, non farà miracoli, il plugin aiuta solo nella parte di codice.

Su cosa interviene:

  • compressione gzip;
  • pulisce chiamate dei css e javascript;
  • setta cache ai file più comuni;
  • pulisce head da i vari tag inutili di WordPress;
  • e tanto altro.

Questa è la prima versione, in fase di test, molte cose saranno aggiunte e magari anche inviato al repo di wordpress.

Se volete fare un test usate GTmetrix o PageSpeed Insights, poi installate il plugin e verificate i punteggi ottenuti.

Per scaricare il plugin andate qui: https://sal.vato.re/r/wpveloce

Se sei un marketer professionista, ti consiglio WP Rocket perché oltre ad essere semplicissimo da utilizzare, possiede diverse funzioni per la minificazione e concatenazione davvero eccellenti, attivabili con un click e che raramente intaccano il layout di un blog, a differenza di molti altri plugin. Supporto eccellente!

velocizzare-wordpress-cache

Inoltre con gli ultimi aggiornamenti avrai a disposizione due distinti livelli di cache: uno per il Mobile e uno per il Desktop più un terzo livello per la cache dei Feeds RSS.

Ancora, se hai scelto un hosting come Siteground dove è abilitata la funzione Varnish caching, ora, senza altri plugin, puoi gestire direttamente questa funzione con Wp-Rocket.

Wp-Rocket

I risultati in termini di performance di WP Rocket in accoppiata con i tre livelli di cache di Siteground sono fenomenali, come puoi vedere sul mio blog.

ping-dom-ftp-alweb-588

Il mio blog, oggi, si carica in 588ms (millisecondi). Devo ancora lavorare molto ma all’ottimizzazione non c’è mai fine!

Ottimizzare il database WordPress

L’ottimizzazione del db di WP è un altro modo per migliorare la velocità del tuo sito web.

Riducendo le dimensioni del db ridurrai la memoria e la CPU del tuo sito. L’ottimizzazione del db migliorerà notevolmente i tempi di risposta del tuo server.

wp-database

Ecco i migliori strumenti per ottimizzare il db di WordPress:

Ottimizzare le immagini

riduzione-immagine

Prima di caricare le immagini sul tuo sito puoi ottimizzarle utilizzando servizi come CompressorOptimizillaBulkresizephotostinypng, Kraken o Image Optimizer.

In questo modo non dovrai installare altri plugin! Per chi è meno esperto o non vuole ottimizzare manualmente le singole immagini, può utilizzare un elenco di strumenti gratuiti per ridurre il peso delle immagini quando verranno caricate all’interno del proprio sito web.

Ecco i migliori plugin gratuiti per WordPress in grado di ottimizzare le immagini del tuo sito web:

Ricorda che l’ottimizzazione delle immagini è un altro aspetto importante per migliorare la velocità del tuo sito web!

Utilizzare un Hosting Super Veloce

Ad hosting veloci corrispondono siti web veloci.

 

Se devi scegliere un hosting, in rete c’è una vasta scelta, ma se devi aprire un nuovo blog con WordPress ti consiglio vivamente i migliori hosting per WordPress.

hosting-super-veloci

Personalmente uso Siteground, un’azienda leader nella gestione di siti web in WordPress, e posso dire di essere molto soddisfatto della mia scelta.

I loro server sono ottimizzati per WordPress con tanti strumenti utili (Static Cache, Dynamic Cache e Memcached) per velocizzare al massimo il tuo sito WordPress.

>>> Per approfondire Siteground leggi questo post <<<

 

Ma esistono anche altre valide alternative made in Italy, come VHosting Solution. Questa azienda, propone un nuovo servizio di Hosting WordPress, un servizio completamente ottimizzato e dedicato al CMS WordPress grazie a strumenti come Varnish SuperCache Static & Dynamic, xCache e MemCache.

>>> Per approfondire VHosting Solution leggi questo post <<<

 

Questi hosting sono tra i migliori perché permettono di caricare velocemente il tuo sito web. Calcola che una persona impiega 3 secondi per scegliere se continuare a visitare il tuo blog oppure no.

E se il blog non carica in 3 secondi? Tu hai perso questo utente. Risparmia su tutto ma non sul tuo hosting.

Abilitare la compressione Gzip

Gzip-compressione

Questa tecnica viene utilizzata per ridurre i contenuti della tua pagina web.

La compressione non riguarda la cache, ma serve, invece, a ridurre il peso dei file che il server invia al tuo browser.

A questa riduzione corrisponderà un aumento della velocità del tuo Blog e una riduzione della banda utilizzata dal tuo server.

Con questa compressione, inoltre, puoi ridurre fino al 70% i contenuti della tua pagina web.

I plugin di cache di cui ti ho già parlato in questo post hanno già questa funzione e quindi non dovrai apportare alcuna modifica al file .htaccess.

L’unica cosa che devi fare è trovare questa funzione e poi abilitarla.

In alternativa ai plugin di cache puoi attivare la compressione Gzip attraverso una modifica al file .htaccess (consigliato solo per esperti) nel percorso principale della tua installazione di WP aggiungendo queste righe di codice:

Adesso, per verificare se Gzip è abilitato ed attivo utilizza uno degli strumenti per testare la velocità del tuo Blog, come ad es. GTmetrix. Devi solo inserire l’url del tuo sito web nella riga, cliccare su Controlla e verificare in “PageSpeed” se la funzione Gzip è abilitata.

controllo-gzip

Utilizzare una CND

Con questa tecnica i contenuti del tuo sito saranno ospitati dalla CDN aumentando la velocità di caricamento del tuo sito in tutto il mondo.

La velocità di un sito dipende anche dalla distanza che esiste tra il visitatore che accede al sito e il server dove tuo sito è ospitato.

CND

Ti faccio un esempio. Se il tuo sito web è ospitato in America, e i tuoi visitatori vengono dall’Italia, i visitatori italiani dovranno scaricare i contenuti del tuo sito web dall’America. Il problema che si può presentare in questo caso è la lentezza di caricamento del sito dovuta alla distanza tra i visitatori italiani e il server dove è ospitato il tuo sito.

Ma c’è di più, i browser moderni limitano il numero delle connessioni esistenti. Se utilizzi una CND, i tuoi file e i tuoi contenuti saranno mostrati tutti in una sola volta e ciò aumenterà la velocità di caricamento del tuo sito web.

Inoltre, con una CND come Keycdn, MaxCDNCloudFlare, ridurrai oltre alla banda e allo spazio utilizzato sul tuo server anche i costi che avresti dovuto sostenere per un eventuale aumento di risorse dello spazio web.

Quali mi consigli MaxCDN, Keycdn o CloudFlare?

Keycdn e MaxCDN sono le CDN più popolari, ma sono a pagamento.

CloudFlare, invece, ha anche un piano gratuito.

Eliminare i plugin inutili ed inutilizzati

P3-Profiler-plugin

La velocità del tuo sito si riduce sensibilmente se non aggiorni i plugin o se non elimini quelli non necessari.

Inoltre, cerca di utilizzare solo plugin leggeri. Puoi misurare il peso dei plugin utilizzando il plugin P3 Profiler. Con questo strumento sarai in grado di verificare esattamente quale plugin rallenta di più il tuo sito web.

Ci sono centinaia di plugin nel Web. Alcuni sono gratuiti, altri a pagamento e si trovano sotto le categorie più disparate.

Su Codecanyon trovi i migliori plugin premium per wordpress ed altri CMS, la maggior parte dei plugin che io stesso utilizzo sono stati acquistati sul Codecanyon.

I costi sono davvero bassi, partono da 3 euro. I plugin scaricati da Codecanyon sono sicuri al 100% e con un’ottima assistenza a differenza della maggior parte dei plugin scaricabili gratuitamente dalla rete.

Utilizzare il Lazy Loading

Il Lazy Loading è una particolare tecnica che consente di ritardare il caricamento delle immagini, o meglio, di caricare le immagini solo quando serve, cioè nel momento in cui, tramite, scrolling, viene visualizzata la parte di pagina web che le contiene.

Tra tutti i plugin che utilizzano questa caratteristica ti segnalo Advanced Lazy Load: il migliore nel suo genere.

Lazy-Load

Il suo funzionamento è molto semplice e non richiede alcuna configurazione. È sufficiente installarlo e attivarlo: tutto il resto lo farà il plugin.

Ovviamente se utilizzi i plugin di cache non hai bisogno di questa funzione.

Utilizzare principalmente template premium

metro-devices

Utilizza un tema leggero per aumentare la velocità del tuo sito web. Un tema gratuito pieno di funzioni inutili sicuramente ti porterà a perdere visitatori che non avranno voglia di attendere il caricamento di tutte le funzionalità del tema.

Prima di scegliere il tuo tema leggi questo post:

>>> Themeforest: temi wordpress professionali <<<

Oltre all’hosting Siteground, per triplicare la velocità del tuo sito web, devi utilizzare un template specifico ottimizzato per questo fine.

Ed ecco che qui entra in gioco l’argomento della SEO.

La domanda che molti si fanno al riguardo è:

È vero che un template premium aiuta la SEO?

A mio parere, premesso che nessun tema fa miracoli, credo che i migliori template premium (oltre ad essere già responsive) a differenza di quelli gratuiti sicuramente hanno un codice più pulito che meglio si adatta alle linee guida dettate dai motori di ricerca e che quindi favorisce la SEO.

Ovviamente, sia per temi premium che per quelli gratuiti, è sempre meglio leggere tutti i commenti ed analizzare le singole caratteristiche del template prima di acquistarne uno.

Sicuramente, un template ultra veloce è quello offerto dal sito MyThemeShop denominato Schema.

schema-ok

Schema è un template premium per WordPress già responsive e ultra SEO friendly pensato ed ideato con l’unico obiettivo di rendere veloce il caricamento delle tue pagine web.

Specificamente progettato per comunicare ai motori di ricerca le informazioni riguardanti i tag di tutte le pagine e di tutti i contenuti in modo ordinato e semplificato.

Aggiornare WordPress all’ultima versione

Per risolvere i problemi di velocità e sicurezza del tuo Blog, aggiorna sempre all’ultima versione di WordPress.

Scarica sempre l’ultima versione da questo link: https://it.wordpress.org

WordPress

Ottimizzare il wp-config.php

wp-config

Anche l’ottimizzazione del file wp-config.php può aumentare sensibilmente la velocità di caricamento della tua pagina web.

Nel file di configurazione wp-config.php è possibile ad esempio impostare staticamente l’url del tuo blog.

Queste due direttive ridurranno le query al database aumentando sensibilmente la velocità di caricamento generale del tuo sito web.

Minimizzare i file CSS e JS

Minimizzare e comprimere i file CSS e JS (ovvero eliminare gli spazi bianchi e i commenti) aumenterà in maniera considerevole la velocità del tuo sito web.

css-js

Puoi effettuare questa minimizzazione e compressione sia manualmente sia tramite appositi plugin.

Il trucco, se decidi di operare manualmente, consiste nell’utilizzare PageSpeed Insights di Google perché fornisce un metodo semplicissimo per ottenere le versioni ottimizzate di questi file.

Ecco la procedura che devi seguire:

  1. Collegati al sito PageSpeed Insights;
  2. Inserisci l’url del tuo sito web e fai clic su Analizza;
  3. In fondo alla pagina troverai il link per scaricare i contenuti ottimizzati quali immagini, JavaScript e risorse CSS per questa pagina. Fai clic su questo link.

Si avvierà il download di un file zippato contenente le versioni ottimizzate delle risorse CSS, JS e grafiche del tuo sito.

Non ti resta quindi che sostituire queste risorse caricando i file nelle rispettive posizioni agendo via FTP o inviando il file al tuo sviluppatore, per iniziare a seguire in un colpo solo diverse regole fondamentali per mantenere efficiente e veloce il tuo sito.

In alternativa al metodo manuale puoi utilizzare il plugin Autoptimize. Con questo plugin puoi comprimere facilmente i file CSS, JS E HTML.

Queste sono altre alternative valide:

  1. Minify;
  2. Better WordPress Minify;
  3. WP Minify.

Disabilitare gli Hotlinking

Hotlinking

L’Hotlinking si verifica quando una immagine viene mostrata sul altri siti tramite il tuo server.

A volte può capitare che altri webmaster senza salvare l’immagine del tuo sito la utilizzino tramite un link diretto.

In questo caso si verifica una riduzione di banda del tuo server.

Per evitare questo problema devi aggiungere un codice nel tuo file htaccess.

Se utilizzi la CND CloudFlare puoi disabilitare gli Hotlinking seguendo questo percorso. Dal Menu “Scrape Shield” disabilita la voce “Hotlink Protection“.

Hotlink-Protection

Disabilitare i Trackbacks e i Pingbacks

I Trackbacks e i Pingbacks sono due funzioni di WordPress che ti avvisano quando il tuo blog viene collegato ad un altro mediante un link proveniente dal tuo sito.

Puoi disattivare queste due funzioni direttamente dalla Dashboard di WordPress in -> Impostazioni -> Discussione.

Deseleziona la voce “Permetti le notifiche dei link da altri blog (pingback e trackback) sui nuovi articoli”.

Trackbacks

Con questa modifica ridurrai le richieste al server e lo Spam oltre ad aumentare la velocità di caricamento del tuo blog.

Ridurre gli Script esterni per quanto possibile

Script

Per migliorare la velocità del tuo blog devi controllare e ridurre anche tutti gli script esterni.

Per fare questo controllo puoi utilizzare il sito Pingdom Speed tool.

Gli script esterni riducono il tempo di caricamento totale del tuo sito, per cui è importante utilizzare solo pochi script. Utilizza solo gli script essenziali (ad esempio Google Analytics) o quelli utili per i commenti (ad esempio gli script per i commenti Disqus e Facebook).

Ti chiedo un favore

Come migliorare la velocità di un sito web

Se hai letto tutto il tutorial, significa che hai apprezzato il mio stile e per questo vorrei chiederti un favore.

Se non l’hai già fatto, se questo tutorial ti è stato utile ti chiedo il favore di condividerlo con i tuoi amici e sui tuoi Social preferiti.

Io otterrò maggiore visibilità per il mio post e TU, invece, leggendo la mia guida otterrai risultati strepitosi.

Grazie Mille!

Consiglio Finale + nuova chicca!

Migliorare la velocità del tuo sito equivale a migliorare la permanenza dei tuoi visitatori nelle tue pagine web.

In conclusione, voglio darti il miglior consiglio per aumentare la velocità del tuo sito web e per ridurre il tempo di caricamento delle tue pagine web.

Devi attirare il tuo pubblico con contenuti interessanti. In questo modo migliorerai anche il tuo posizionamento nella SERP dei motori di ricerca.

Sono sempre alla ricerca di nuove soluzioni per ottimizzare il mio sito WordPress ed, oggi, voglio presentarti il plugin Gonzales.

Gonzales è un plugin che oltre a comprimere e a minimizzare i file CSS e JS si occupa sopratutto di caricarli solo nelle pagine del tuo sito web dove tu ritieni necessario.

Nuova chicca!

plugin-speedy-gonzalez

Ti faccio un esempio. Come sai, ogni plugin che installi sul tuo sito WordPress per funzionare necessita dei propri file CSS e JS. Questi file, inoltre, vengono caricati in ogni pagina del tuo sito indifferentemente dal fatto che poi tu li utilizzi o meno.

Ed è proprio in questo momento che interviene Gonzales. In pratica con questo tool puoi caricare gli script solo nelle pagine dove deve funzionare quel determinato plugin o quel determinato script.

Ad esempio, se nel tuo sito utilizzi il plugin Contact Forms ed hai previsto un solo form nella pagina dei contatti, potresti dire a Gonzales di caricare questo form solo in quella pagina disabilitandolo da tutte le altre pagine del sito.

Gonzales, inoltre, è perfettamente compatibile con WP-Rocket.

Altri piccoli trucchi per aumentare la velocità del tuo sito web

  • Ho installato il plugin DCL plugin per caricare i commenti Disqus in modo asincronico (utile anche per la Cookie Law);
  • Per chi carica molti video sul proprio sito, può provare la funzione asincronica grazie al plugin Lazy load for videos. Questo plugin sostituisce i video con un’immagine cliccabile per poi caricarli solo al click su play.
  • Ho ottimizzato le immagini con Imagify.io fornito da WP-Rocket;
  • Ho disabilitato le revisioni dei post e le emotion.

Rendi umano il tuo sito WordPress grazie al file humans.txt

null

Oltre al file robots.txt c’è un’altro file che dovresti inserire nel tuo sito: humans.txt

HumansTXT è un progetto molto “serio” nato per dare uno standard ai metadata sugli autori dei siti web. È un modo per dare maggiori informazioni circa l’autore o gli autori del sito web.

Non è autorevole come Dublin Core Metadata Initiative (DCMI), né diffuso come Open Graph di Facebook e può sembrare un gioco. Tuttavia molti Big lo stanno già adottando.

Anche Google e Flickr ne hanno creato uno.

Anch’io l’ho utilizzo: humans.txt

Internet è per gli esseri umani: oggi, invece, esiste solo un file per i Robots (searchbots): il file robots.txt che serve per indicizzare o meno alcune sezione dei nostri siti.

Humans.txt è un file solo opzionale ma se Internet non è solo dei robot, perché non possiamo creare un file per noi stessi?

Controlla il lavoro svolto!

Ora, testa nuovamente la velocità del tuo blog con Pingdom e PageSpeed Insights di Google e confronta questi ultimi risultati con quelli che hai annotato ad inizio del tutorial.

Se rispetti questi valori:

  1. Total Page size < 1Mb ( = peso della pagina )
  2. Page Load Time < 4 secondi ( = tempo di caricamento della pagina )
  3. Requests < 30 ( = quantità di richieste della pagina )

puoi ritenerti soddisfatto del lavoro effettuato.

Conosci altri metodi per aumentare la velocità del tuo sito web?

Comunicali nei commenti di questo post!

Unisciti alla mia Squadra!

Vuoi conoscere tutti i segreti di un blog di successo?

🙂
Completa i campi per ottenere il mio report PDF e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti..
Entra in Squadra!

Aspetta! C'è dell'altro!

Form Contatti WordPress

Come creare un Form Contatti in WordPress: Guida Step by Step

Form Contatti WordPress: con questo tutorial ti mostrerò come creare un Form Contatti in WordPress (Guida Step by Step) senza alcuna modifica al codice HTML.

Leggi la Privacy Policy

ISCRIVITI GRATIS E RICEVI SUBITO, PDF E CONTENUTI PREMIUM VIA EMAIL

UNISCITI ALLA SQUADRA
ISCRIVITI GRATIS


 
.
 
Report PDF e tante Risorse Premium!
ISCRIVITI

Leggi la Privacy Policy
Unisciti alla mia Squadra!

Vuoi conoscere tutti i segreti di un blog di successo?

:-)
Completa i campi per ottenere il mio report PDF e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti..
Entra in Squadra!
Iscriviti alla mia NewsLetter!
Completa i campi per ottenere il mio report PDF e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti
Entra in squadra
Tranquillo, anche io odio lo spam!
Leggi la Privacy Policy!
E-book GRATIS

Siteground l'hosting più veloce della luce

SI. Voglio l'ebook Gratis!

E-book Gratis

"Come adeguare WooCommerce alla normativa italiana"
1. Guida Pratica
2. Plugin Gratis
3. Sezione Commenti
SCARICA LA TUA COPIA GRATIS

SITEGROUND

70% SCONTO

DOMINO + HOSTING WEB 2,40/mese
PRENDI L'OFFERTA

UNISCITI ALLA SQUADRA

Report PDF + Risorse Premium Free
Entra in squadra